La Cucina


Il Ristorante La Berninetta.
La mozzarella di bufala galleggia nella grande ciotola all’entrata vicino al buffet, sempre ricco e genuino: il prosciutto tagliato a mano, i fagioli al “fiasco” e all’”uccelletto” primeggiano tra le alici sott’olio e le verdure bollite o fritte, accanto a un trionfo di carciofi alla “giudia” e alla “romana”.
Da non farsi scappare i dolci: la “desiderata di visciole” con pinoli e mandorle, la torta di ricotta e cioccolato, la torta di mele, la torta di pere e cioccolato, il crème caramel, le pere cotte nel vino e i fantastici e freschissimi sorbetti di frutta, rigorosamente fatti in casa.
Poche le novità, il classico padroneggia in questa dimensione, anch’essa un po’ retrò, la cui atmosfera pervade tutto l’ambiente. A dimostrarlo, le grandi bolle di vetro che illuminano la sala, gli antichi specchi che riflettono il calore della convivialità, i numerosi quadri, tra i quali spiccano le divertenti rappresentazioni della “mozzarella in carrozza” e del “crostino al prosciutto”: donano al locale quell’aspetto classico ricercato, rendendolo allo stesso tempo anche molto familiare.